Consapevolezza di sè

Noseda_il-mio-lavoro_psicoanalisi_consapevolezza-di-se

Raggiungere la consapevolezza di sé grazie all’aiuto del Dr. Francesco Noseda

Una obiettiva consapevolezza di sé, dei propri mezzi e dei propri limiti, aiuta a gestire meglio le proprie emozioni e a superare particolari difficoltà o momenti di disagio.

Facciamo un esempio pratico: immaginiamo di dover affrontare un colloquio di lavoro o  di voler conquistare le simpatie di una persona che ci piace. Se il nostro problema è la mancanza di autostima, probabilmente permetteremo all’ansia e ai dubbi di divorarci, fino al punto che ci convinceremo di non essere all’altezza della situazione e magari rinunceremo prima ancora di aver provato, oppure arriveremo al momento della “prova” in un tale stato di agitazione e insicurezza che finiremo per sabotarci da soli.

Nell’ipotesi contraria, ovvero immaginando di essere dei narcisisti dall’autostima ipertrofica, ci convinceremo non solo di essere in grado di affrontare qualunque situazione, ma nel malaugurato caso di un fallimento probabilmente attribuiremo agli altri tutte le colpe, senza imparare nulla dalla situazione.

I due scenari sono volutamente estremi e semplificati, poiché l’obiettivo è solo quello di far luce sul modo in cui una consapevolezza di sé insufficiente o distorta possa influenzare il modo in cui affrontiamo le sfide quotidiane e gli insegnamenti che ne traiamo ai fini della crescita personale.

Per raggiungere una maggiore e più obiettiva consapevolezza di sé potete affidarvi all’aiuto del Dr. Francesco Noseda: è possibile raggiungere la consapevolezza dei propri mezzi e dei propri limiti rivolgendosi a psicologi, psicoterapeuti o psicoanalisti capaci di fungere da guida in questo importante percorso. Come un Virgilio nella vostra personalissima “umana commedia”, il dottor Francesco Noseda vi affiancherà e sosterrà nella ricerca di una maggiore autoconoscenza e autoconsapevolezza attraverso una terapia individuale che si terrà presso lo studio di Milano, in Via S. Gregorio 6, o in quello di Como, in Via A. Auguadri 22.