Curare la depressione

Noseda_il-mio-lavoro_consultazione-psicologica_depressione_curare-depressione

Curare la depressione grazie agli studi del Dr. Francesco Noseda

Disturbo dell’umore tra i più diffusi, la depressione si manifesta con maggiore frequenza soprattutto tra i 25 e i 44 anni di età, con picchi di incidenza nella popolazione femminile. Se è vero che a tutti può capitare di sentirsi tristi e senza energie senza che ciò configuri necessariamente uno stato depressivo patologico, vi sono però alcuni segnali che permettono di riconoscere se noi o uno dei nostri cari hanno vissuto o stanno vivendo la difficile esperienza di un disturbo depressivo.

Curare la depressione è possibile grazie alla professionalità del Dr. Francesco Noseda, in grado di impostare un percorso per ritrovare la serenità.

Il depresso si sente impotente, senza speranza, senza risorse e senza le energie necessarie a intraprendere qualsiasi attività fisica o mentale. Fiaccato da una costante sensazione di demotivazione e solitudine, non si sente capito, amato né apprezzato per i suoi sforzi. Spesso ha l’impressione di essere “quello che dà” in tutte le relazioni, senza ricevere mai nulla in cambio per i suoi sforzi, anche quando la realtà oggettiva è ben diversa.

Anche quando è circondato da amici e familiari affettuosi e bendisposti, che si adoperano in ogni modo per aiutarlo dal punto di vista pratico o emotivo, il depresso vive sempre la devastante sensazione che a nessuno importi di lui, e che nessuno sia in grado di dargli la comprensione e il sostegno di cui avrebbe bisogno. Questo avviene perché, sebbene in realtà brami l’affetto degli altri, la persona depressa non è in grado di riceverlo in quanto tende inconsciamente a chiudersi, respingendo le altre persone, oppure svalutando quello che fanno per lui.

L’episodio depressivo costituisce una delle esperienze più difficili e provanti per la persona che lo vive: incapaci di trovare motivazioni e provare piacere, le persone depresse guardano al passato e lo interpretano come un susseguirsi di sconfitte e fallimenti, e guardano al futuro e si sentono sopraffatti, incapaci di prendere qualsiasi iniziativa e spesso arrabbiati con tutto e tutti, nella convinzione che la colpa delle proprie sofferenze sia degli altri, della vita o della sfortuna che si accanisce.

Il risultato è che spesso si arriva a una situazione di isolamento sociale che rende ancor più difficile uscire dallo stato depressivo, e ci si convince che ci si sentirà così per sempre: invece non è così, e curare la depressione si può, a patto di richiedere aiuto a chi di dovere. Ad oggi, la psicoterapia cognitivo – comportamentale si è mostrata in grado di sortire ottimi effetti, portando la persona depressa a sentirsi meglio spesso anche in tempi molto brevi.

Non sottovalutate la depressione: se un vostro familiare vi sembra apatico, demotivato o sofferente di sbalzi d’umore, o se voi stessi faticate a trovare la voglia di fare le cose quotidiane, non esitate a rivolgervi a un valido psicoterapeuta per intraprendere un percorso di cura che vi faccia ritrovare il senso e la gioia di vivere.

Contattate gli studi di Como (Via A. Auguadri 22) e Milano (via S. Gregorio 6) e richiedete un appuntamento ove vi è più comodo. Insieme potremo uscire dal tunnel dell’apatia e tornare ad attribuire un senso e un’importanza alle piccole e grandi cose della vita, liberandoci da quella costante sensazione di oppressione, pesantezza, tristezza e opacità che rende difficile svolgere anche le attività apparentemente più semplici.

La mia specializzazione in psicologia dell’adolescente, psicoterapia della famiglia e psicoterapia di gruppo mi permette di avere un approccio mirato, che mi consente di individuare le prime avvisaglie di disturbi comportamentali in nuce, non solo negli adulti, ma anche nel mondo adolescenziale. I giovani sono infatti soggetti particolarmente fragili e soggetti a sbalzi di umore, mancanza di fiducia in sé stessi e incertezza del futuro, che in molti casi possono tradursi in disturbi ansiosi e attacchi di panico, in taluni casi anche ad abuso di alcool e sostanze.

Per questi motivi, per curare la depressione, affidatevi ad un professionista in grado di stabilire un percorso volto a recuperare il controllo della propria vita.